martedì 6 marzo 2012

Ai fighetti

Quando avrete sete, 
Rideremo di voi,
Delle vostre didascalie,
Degli ordini impartiti,
Degli squarci sulla pelle.

Le vesciche,
Le rughe,
le figure di merda,
Le avete lasciate ad altri
E non ve le hanno mai
Restituite.

I lividi e i peccati,
Invece,
Sono tutti nostri,
Che ne sappiamo far tesoro
E bruciarlo in un vulcano.

Con povertà,
Deciderete il futuro,
Anche il nostro,
Ma avrete sempre più mani
Che piedi,
Più occhi che sguardi,
Più denti
Che sorrisi.


Related Article:

2 commenti:

Lady Simmons ha detto...

Fantastico manifesto anti-fighetto, una delle tue poesie migliori

gelo stellato ha detto...

naaaaaaaaa :)

Posta un commento


 

Il blog di gelo

Salvadeat

Il mostro sul comodino

Copyright 2010 pensieridigelo. All rights reserved.
Themes by Bonard Alfin | Distributed by: free blogger template videobest blogger templates of 2013 | best vpn anonymous best vpn on mac