mercoledì 22 luglio 2015

Pollo e ananas

Ho corso. 
Piovo. 
Taglio l'ananas col coltello grande,

Mi pungono la schiena, mi gratto e la punta 
Si bagna di sudore.

Metà ananas si mangia, come dice il nutrizionista, 
Dopo lo sport e prima dei pasti, 
Dopo gli smarrimenti e prima di dimenticare.

Tsipras ha ancora gli occhi gonfi, 
Non vede ma mangia, 
Come molti di noi.

Del cetriolo lascio un po' di buccia,
Dell'insalata solo le foglie croccanti, e delle mandorle, 
Preziose, 
Ne faccio metà, ma le mangio tutte.

La birra sa di fiori d'arancio
La cucina di Mad Season

I semi di papavero sono volati via, 
Soffiati dal ventilatore, ma ne avevo ancora.

Avanzano zucchine, gamberetti, baci, pasta fresca.

I pipistrelli disegnano ghirigori sull'asfalto della piazza. 
Alzo gli occhi, ma non li vedo più.


Related Article:

1 commenti:

Elisa Sala ha detto...

...a malapena riesco a mandar giù...

Posta un commento


 

Il blog di gelo

Salvadeat

Il mostro sul comodino

Copyright 2010 pensieridigelo. All rights reserved.
Themes by Bonard Alfin | Distributed by: free blogger template videobest blogger templates of 2013 | best vpn anonymous best vpn on mac